Imparare a programmare in java. L’inizio

Imparare a programmare in java. L’inizio

Imparare a programmare in java. L’inizio

Caratteristiche generali

Come devo fare per imparare a programmare in java? Posso darti una risposta secca, ovvero studia e fai molto esercizio ma prima dai una letta a questo articolo e fatti un quadro generale su cos’è e come viene usato questo fantastico linguaggio.

Java è un linguaggio ad alto livello orientato ad oggetti. Si può usare per scrivere applicazioni di diversa natura, ed è considerato quindi un linguaggio per usi generali.

Le caratteristiche del linguaggio di programmazione Java che lo rendono molto attraente sono diverse. Innanzitutto devo dire che imparare a  programmare in java è abbastanza complicato ma se si diventa bravo le applicazioni sono tantissime. E’ un linguaggio orientato ad oggetti, questo significa che vengono messi a disposizione dei costrutti per trattare i concetti fondamentali di oggetto, classe ed ereditarietà.

Un’altra caratteristica importante è la capacità di costruire applicazioni che sono portabili su differenti piattaforme. Il termine piattaforma fa riferimento all’architettura hardware e software di un elaboratore, in particolare al processore e al sistema operativo installato.

Imparare a programmare in java: l'ambiente di programmazione

Esistono numerosi ambienti di sviluppo per il linguaggio Java: il più famoso è il JDK(Java Development Kit), distribuito gratuitamente da Oracle, con il quale si possono scrivere e compilare applet e applicazioni java. E’ un ambiente senza interfaccia grafica ovvero solamente dal prompt dei comandi.

Gli strumenti fondamentali per programmare in java sono:

  • Un editor di testi (per esempio Blocco note di Windows)
  • Un compilatore e un interprete Java
  • Un browser Web abilitato ad eseguire le applet

Se stai imparando a programmare o non sei molto esperto è meglio utilizzare software come NetBeans, Eclipse e Blue J, che sono utilizzati anche dai più esperti e sono perfetti per creare applicazioni in java. Questi software hanno solamente bisogno di un istallazione iniziale ma dopo è molto più facile programmare rispetto al prompt.

La struttura dei programmi

In Java, un’applicazione può essere costituita da una o più classi. Tra tutte le classi che compongono l’applicazione, una si differenzia dalle altre perché contiene il metodo main. Questo metodo è importante perché l’esecuzione di un’applicazione Java comincia eseguendo questo metodo.

Ora vediamo un esempio di un semplice programma java formata da una sola classe

imparare a programmare in java

La classe dichiarata in questo modo contiene il solo metodo main. Questo metodo raggruppa le dichiarazioni di variabili e le istruzioni che compongono l’applicazione Java.

Esso viene dichiarato usando le parole chiave public static e void che specificano alcune proprietà del metodo:

  • public indica che il metodo è pubblico ed è visibile;
  • void indica che non ci sono valori di ritorno;
  • static indica che il metodo è associato alla classe e non può essere richiamato dai singoli oggetti della classe.

Dopo il nome del metodo, tra parentesi, sono indicati i parametri. Il metodo main possiede come parametro un array di stringhe(indicato con args[]) che corrisponde ai parametri passati dalla riga di comando quando viene eseguita l’applicazione.

In java ogni istruzione deve terminare con il punto e virgola(;). E’ importante sottolineare che Java è un linguaggio case-sensitive. Questo significa che vi è differenza nello scrivere una lettera maiuscola e una minuscola. Per esempio l’identificatore System è diverso da system. Un errore nella digitazione comporta la segnalazione di un errore di compilazione.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com